Ludica - 6° Edizione

Nuove energie sono affluite nell’Associazione, e grazie a loro possiamo  ampliare l’offerta di giochi da tavolo allestendo più tavoli e rendendo disponibili più dimostratori.

Lo scorso anno, infatti, oltre al caldo sotto il tendone avevamo fronteggiato con un po’ di fatica il picco di affluenza del pomeriggio, quando più di 1.000 persone erano contemporaneamente presenti nell’area… Quest’anno tutto bene, invece, e nessuno ha dovuto attendere che si liberassero tavoli.

Nuove aree si sono aggiunte all’offerta dell’anno precedente: la prima, in ingresso, è stata la Visibility, con gadget e giochi da vincere: un’area importante per noi, perché Ludica non ha alcun finanziamento, ed esiste grazie alla generosità di chi viene gratuitamente a trascorrere la giornata con noi.

Presenti anche un’area monografica dedicata al duo di autori Gigli e Brasini,  quelle ormai note riguardanti i premi Spiel des Jahres e Goblin Magnifico, e poi gli Investigativi, Wargames, Giappone, American e giochi Family. A tutte queste si sono aggiunte infine un’area dedicata ai giochi di schicchere e una per gli astratti.

Ospiti della 6° edizione: felicemente di nuovo l’ormai “nostro” Tommaso Battista, accompagnato dai due suoi concittadini sopra citati: Flaminia Brasini e Virginio Gigli. Si sono aggiunti poi Carlo Bortolini (toccata e fuga il sabato), Emanuele Ornella e Agostino Recchia.

Le foto di Ludica 2023I video di Ludica 2023

Dettagli dell'evento

Dopo un’intera giornata di gioco, il sabato, dedicata agli ospiti e ai giocatori esperti, la domenica alle ore 10 le porte si sono aperte a tutti, e in poco tempo i tavoli si sono riempiti. L’affollamento massimo è stato verso le 16, con un picco di circa 1.100 visitatori contemporaneamente presenti! In totale nella giornata hanno partecipato all’evento almeno 2000 persone, uguagliando il record dell’scorso anno.

Quest’anno i due tornei organizzati con la Board Italian Gamers sono stati KINGDOMINO e CASCADIA.

Erano come ogni anno con noi: Il Treno di Bogotà di Vittorio Veneto, il Magic Warrior di Silea e I Ludi di San Donà!

Abbiamo raggiunto la cifra record di 97 volontari… di cui 50 soci dei Giocatori in Scatola più altri 16 tra parenti e amici.

Ovviamente le altre associazioni hanno dato un apporto fondamentale: la Tana dei Goblin di Treviso e i neo-nati Corsari Ludici con 8 spiegatori a testa, 4 di Allit e 7 inossidabili Carri Disarmati, al solito dedicati ai giochi all’aperto. Aiuti sparsi anche da tana Venezia (1bez), Tana Bassano (Tazzoo), oltre a Steva e Faccin.

A tutti costoro si sono aggiunte più di 20 persone dell’Associazione Primo Maggio a gestire la ristorazione… arrivando quindi quasi 120 volontari!!!

Quest’anno, soprattutto per ragioni di spazio, abbiamo scelto di rinunciare all’area autori sostituendola con un’area monografica dedicata ad un autore specifico (anzi, due!). Come accennato sopra, sono infatti arrivati da Roma la coppia di autori Flaminia Brasini e Virginio Gigli,  che hanno dimostrato i loro giochi assieme ai nostri volontari.

Ci ha fatto un enorme piacere avere ancora tra noi Tommaso Battista, che ha dimostrato coi fatti l’apprezzamento per la nostra manifestazione.

Emanuele Ornella, divenuto nel frattempo socio dei Giocatori in Scatola, quest’anno si è occupato di gestire, idea sua, una splendida nuova area all’aperto in cui si formavano gruppi numerosi per giochi a ruoli nascosti.

In totale abbiamo spiegato più di 1400 partite, per un totale di 880 ore di gioco! Essendo 9 le ore di manifestazione, vuol dire che mediamente c’erano ad ogni ora 100 partite attive.

Giochi più sui tavoli, in minuti giocati: Barrage (960′), Mini Crimes (729′), Buffalo (630′), e poi Kingdomino, Azul, First Rat, Cascadia e l’inossidabile Carcassonne.

Come numero di partite ci sono ovviamente giochi veloci: Mini Crimes, Okiya, Quarto, Bicchieri Sprint, I Tre Porcellini, Monki, Hanamikoji).

Dicono di noi

Max Dartora - Carri Disarmati

Faccio i miei complimenti a tutti i Giocatori in Scatola per la passione che ci mettete e per i risultati che ottenete. E' sempre un piacere, per gli occhi e per il cuore, venire a Ludica... un po' meno per il fisico visto che i vostri utenti ci fanno lavorare sempre un sacco!!!

Flaminia Brasini - designer

Ludica, rispetto ad altri eventi dello stesso genere, mi sembra molto accogliente e straordinariamente ben organizzata. Qui mi sembra che ci sia un bel clima, un bel gruppo di persone molto affiatate e molto efficienti.

Tommaso Battista - designer

Sono voluto tornare perché c'è un clima molto bello e sono diventato amico di molti degli organizzatori. Consiglio a tutti di partecipare perché è un evento che vale veramente la pena di frequentare.

Emanuele Rizzo

Tutti disponibili e gentilissimi ad accompagnarci nella scoperta di nuovi giochi.

Rachele Terzariol

È bello vedere le persone riunirsi intorno a un tavolo e giocare insieme. Grazie

Serena

Veramente una bella manifestazione, spero di partecipare ancora e avere anche più occasione di prendere parte a giochi di ruolo o all' aria aperta.

97

volontari spiegatori

2200+

persone presenti nella giornata

1400+

Partite giocate

- Cancellare da qui in poi -

Grandi ospiti per la 5° edizione di Ludica!

Tommaso

Battista

Architetto romano, ha messo a frutto la sue esperienze lavorative nella costruzione di grandi infrastrutture ideando e realizzando il capolavoro Barrage (34° assoluto su BGG). Quest'anno a Ludica porterà la sua ultimissima creazione... D.E.I.: Divide et Impera.

Carlo

Camarotto

Prima di tutto appassionato giocatore, si cimenta poi nel game design e nel 2021 pubblica il suo primo lavoro: Murano: Light Masters.
A Ludica porterà in anteprima anche la sua seconda creazione, il promettentissimo Chang'an, realizzato in collaborazione con Nestore Mangone.

Carlo
Bortolini

Originario di Agordo e appassionato di giochi fin da piccolo, si trasferisce nel 2015 a Berlino dove entra in contatto con autori del calibro di Sophia Wagner e Wolfgang Warsch. Nel 2017 sfiora l'ingresso nei finalisti dello Spiel des Jahres con Memoarrr! Nel 2021 è invece l'anno del gioiellino per due "Riftforce".

Daniele

Ferri

Cittadino di Ferrara, Daniele nasce nel 1964 e di lavoro fa l'informatico. Da sempre appassionato di giochi, soprattutto di carte, nel 2012 pubblica Vege Tables, gioco matematico di carte, che di lì a qualche anno entra nella selezione dei giochi delle Mind Sports Olympiad.

Matteo

Boca

Conosciuto come recensore e youtuber (famose le sue Recensioni Minute), quest'anno stupisce tutti pubblicando insieme a Post Scriptum non uno, non due ma ben 21 Giochi Minuti!

Emanuele

Ornella

Autore di una dozzina di giochi fin dal 2003, tra cui Assyria, Pioneer ed Hermagor, ma anche espansioni per Alhambra, ha vissuto molto all'estero e collaborato con editori internazionali. A breve usciranno altri due titoli per Queen Games, di cui uno sarà Future Energy.

Agostino

Recchia

Agostino Recchia, professore di matematica in pensione dall'alto dei suoi 14 lustri, ha iniziato ad inventare giochi matematici, rompicapo in legno e puzzle per i suoi studenti. Tra i vari premi ricevuti, ricordiamo nel 2018 il premio Archimede per il suo Le 5 torri.